LA CHIESA

La scelta dell’addobbo della chiesa dovrà essere fatta in sintonia con l’architettura della chiesa stessa: chi curerà il vostro allestimento dovrà infatti studiare l’ampiezza degli spazi, lo stile architettonico, le arcate, le navate e i giochi di luce individuando i fiori e le composizioni che valorizzeranno al meglio l’insieme.
In generale:

  • l’addobbo floreale per la chiesa dovrà essere chiaro, al fine di dare luminosità all’ambiente spesso oscuro;
  • le grandi cattedrali richiedono addobbi classici e composizioni grandi, onde evitare di avere una sensazione di chiesa spoglia;
  • le piccole chiese non dovranno essere riempite di fiori, ma adornate da piccole composizioni che diano luminosità, magari arricchite con candele che rendano calda e accogliente l’atmosfera;
  • per le chiese antiche affrescate da dipinti importanti, sconsigliamo composizioni floreali alte che vadano a coprire gli affreschi stessi;
  • per le chiese molto luminose è possibile usare decorazioni floreali composte da erbe e piante verdi, colorate poi da qualche fiore ogni tanto;
  • per le chiese di campagna o rustiche non esitate ad usare fiori di campo, come i papaveri, o i girasoli, il tutto arricchito da spighe dorate.

Molto spesso in alcune chiese si svolgono più matrimoni nel corso dello stesso giorno: in questo caso potreste accordarvi con le altre coppie per condividere l’addobbo floreale, dividendo cosi le spese. Questo accordo non è però sempre semplice: ognuno ha i suoi gusti, il proprio stile e le proprie esigenze. Se le vostre necessità sono quindi specifiche (ad esempio il vostro bouquet ha un colore particolare che richiede composizioni di fiori in coordinato), il nostro consiglio e di non rinunciarvi e di procedere in autonomia. In questo caso, dovrete però incaricare qualcuno di liberare la chiesa da tutte le decorazioni per poter permettere agli allestitori di adornarla per il matrimonio successivo.

Gli spazi che generalmente vengono addobbati all’interno della chiesa sono:

      • altare;
      • spazio intorno all’altare;
      • balaustra che separa l’altare dalla navata;
      • laterale dei banchi;
      • porta d’ingresso della chiesa;
      • il sagrato.

Da non dimenticare i

petali di fiori

    per le eventuali damigelle e da unire al lancio del riso all’uscita della chiesa.

I fiori nel matrimonio civile

L’addobbo floreale nel matrimonio civile è composto da un mazzo basso o una ghirlanda posta davanti al tavolo posto davanti agli sposi.

Metti due composizioni più alte ai lati del tavolo e, all’ingresso, disponi piccoli mazzolini sulle sedie degli invitati.fiorista_piacenza_provincia_chiesa.jpg

Altare, balaustra la composizione sull’altare può essere eseguito in vari modi seguendo sempre lo stile della chiesa, può essere decorativa con spinta verso l’alto, formale con cascate verso il basso o con le più moderne composizioni d’oggi a forma di palla.
Fiori i fiori seguono sempre lo stile della chiesa e la personalità della sposa.
Porta d’ingresso le composizioni in queste posizioni di solito vengono messi su un’alzata per valorizzarne lo stile, sul sagrato si posizionano anche piccoli alberelli di ligustrum o composizioni su strutture in metallo.
Panche la panca della chiesa può essere realizzata in vari modi: a mazzetto con fiocco e cascata d’edera, a palla o semplicemente una piccola composizione appoggiata.
Annunci